ASSISTENZA CLIENTI TEL: 0432-1840654
LUN - VEN 9:30 - 12:30 / 14:30 - 17.30

Agevolazione fiscale sull'acquisto degli ellettrodomestici

Ecobonus fiscale acquisto elettrodomestici
 

Con l'approvazione dell Decreto Casa in data 19 maggio 2014, si potrà detrarre sino al 50% di spesa per elettrodomestici e mobili sino a un valore massimo di 10.000 €.
La detrazione è riservata a chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia a apartire dal 1 gennaio 2016 e acquista mobili o elettrodomestici nel 2017.
La classe energetica dei nuovi elettrodomestici non dovrà essere inferiore ad A+ e solo nel caso di forni non inferiore ad A. La detrazione vale anche per gli elettrodomestici privi di etichetta, a condizione che per essi non ne sia stato ancora previsto l'obbligo. In detrazione possono esser aggiunte anche le eventuali spese di trasporto e montaggio dei beni acquistati.

Per ricevere la detrazione, i pagamenti dovranno essere fatti con bonifico o carta di debito o credito. In caso di pagamento tramite bonifico bancario o postale, vanno indicate causale, codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale (o partita IVA) del soggetto a favore del bonifico.
Se il pagamento è tramite carta di credito, la data di pagamento è individuata nel giorno di utilizzo della carta (a transazione eseguita), indicato nella ricevuta di transizione.

Le detrazioni verranno ripartite in 10 quote annuali di pari importo per gli aventi diritto. Per ricevere le detrazioni bisognerà indicare le spese sostenute nell'acquiso dei nuovi elettrodomestici nel modello 730 (dichiarazione dei redditi), assicurandosi di conservare la ricevuta del bonifico, ricevuta di avvenuta transazione (in caso di pagamento con carta), documentazione di addebito sul conto corrente e le fatture relative all'acquisto dei beni (nonché eventuale trasporto e montaggio).

 
 
Normative di riferimento

Articolo 1 commi 2 e 3 legge 232_2016 - (Stabilità 2017)

Ai contribuenti che fruiscono della detrazione di cui al comma 1, limitatamente agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016, e' altresi' riconosciuta una detrazione dall'imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, per le ulteriori spese documentate sostenute nell'anno 2017 per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, nonche' A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione di cui al presente comma, da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo, spetta nella misura del 50 per cento delle spese sostenute ed e' calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro, considerato, per gli interventi effettuati nell'anno 2016 ovvero per quelli iniziati nel medesimo anno e proseguiti nel 2017, al netto delle spese sostenute nell'anno 2016 per le quali si e' fruito della detrazione. Ai fini della fruizione della detrazione dall'imposta, le spese di cui al presente comma sono computate indipendentemente dall'importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione che fruiscono delle detrazioni di cui al comma 1.

 

Domande ?

Risponde il nostro servizio clienti dall'Italia

Orari

Lun | Ven
9.30 - 12.30
14-30 - 17.30

Telefono

0432 18 40 654

Chat

Chatta Ora