RESO 30 GIORNI
SPEDIZIONI ASSICURATE
LUN - VEN | 9:00 - 17:00
ASSISTENZA 0432-1840654

Agevolazione fiscale sull'acquisto degli ellettrodomestici.

Iscriviti

Con l'approvazione dell Decreto Casa in data 19 maggio 2014, si potrà detrarre sino al 50% di spesa per elettrodomestici sino a un valore massimo di 10.000 €.
La classe energetica dei nuovi elettrodomestici non dovrà essere inferiore ad A+ e solo nel caso di forni non inferiore ad A
In detrazione possono esser aggiunte anche le eventuali spese di trasporto e montaggio dei beni acquistati.

Per ricevere la detrazione, i pagamenti dovranno essere fatti esclusivamente con bonifici bancari o postali, indicando causale, codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale (o partita IVA) del soggetto a favore del bonifico.
Potrà esser utilizzato anche il pagamento con carta di credito, tenendo bene a mente che la data di pagamento è individuata nel giorno di utilizzo (a transazione eseguita).

Le detrazioni verranno ripartite in 10 quote annuali di pari importo per gli aventi diritto, per ricevere le detrazioni bisognerà indicare le spese sostenute nell'acquiso dei nuovi elettrodomestici nel modello 730 (dichiarazione dei redditi), assicurandosi di conservare la ricevuta del bonifico, ricevuta di avvenuta transazione (in caso di pagamento con carta), documentazione di addebito sul conto corrente e le fatture relative all'acquisto dei beni (nonché eventuale trasporto e montaggio).

Le detrazioni saranno presenti anche per l'anno 2015 e 2016, rispettivamente del 40% e del 36%.


Scarica ora la guida della Agenzia delle Entrate


Normative di riferimento

«2-bis. All'articolo 16, comma 2, del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, l'ultimo periodo è soppresso.
2-ter. Per un periodo dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 le spese per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di cui all'articolo 16, comma 2, del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, sono computate, ai fini della fruizione della detrazione di imposta, indipendentemente dall'importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione che fruiscono delle detrazioni di cui all'articolo 16, comma 1, del medesimo decreto-legge n. 63 del 2013.».